Bologna e la nomina UNESCO per i suoi portici

Santuario della Madonna di san Luca, Bologna - arcades

La candidatura dei portici di Bologna di diventare patrimonio mondiale dell’UNESCO è stata confermata lo scorso gennaio 2020. 62 chilometri situati sia nel centro della città che nelle aree circostanti sono il risultato di un’eccellente organizzazione urbana costruita nel corso di nove secoli.

I portici di Bologna sono un modello architettonico e, allo stesso tempo sociale, un luogo di integrazione e scambio, in cui cittadini, visitatori, studenti camminano, interagiscono, lavorano e si incontrano.

Nati e ancora rimasti come proprietà privata ad uso pubblico, caratterizzati da una grande varietà di stili artistico-architettonici, i portici sono considerati un elemento identificativo della stessa Bologna, e sono un punto di riferimento per uno stile di vita urbano sostenibile, in cui spazi sia religiosi sia civili, nonché le abitazioni di tutte le sue classi sociali sono perfettamente integrate.

Stroll along the Arcades choosing our “Urban trekking tour”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *